AssoAmbiente

News

Trasporti Fit-Cisl | Dalla circolazione dei rifiuti all’economia circolare (Roma, 29 Settembre)

Dalla circolazione dei rifiuti all’economia circolare”: è il titolo dell’iniziativa organizzata dalla Fit-Cisl che si terrà giovedì 29 settembre dalle h 9.30 alle 13.30 presso l’Ergife Palace Hotel e Conference Center a Roma. 

Sarà possibile seguire la diretta streaming sul sito http://fitcisl.org.

“Quaderni digitali” è il ciclo di appuntamenti inaugurato il 15 giugno 2022 dalla Fit-Cisl per approfondire una serie di temi che riguardano i trasporti e l’ambiente e che sono fondamentali per il nostro sistema Paese.

Ad introdurre i lavori Maurizio Diamante Segretario Nazionale Fit-Cisl e Angelo Curcio Coordinatore Nazionale Fit-Cisl per i Servizi ambientali. Chiuderà i lavori il Segretario generale del sindacato cislino Salvatore Pellecchia.  Previsti gli interventi di Massimiliano Fedriga, Presidente della Conferenza delle regioni,(videomessaggio); Chicco Testa, Presidente Assoambiente; Lucia Leonessi Direttore Generale Confindustria Cisambiente; Giordano Colarullo, Direttore Generale Utilitalia e Andrea Cuccello, Segretario Confederale Cisl.

L’iniziativa si pone come momento di riflessione e confronto sul tema della gestione dei rifiuti nell’era dell’economia circolare e di come la sfida ambientale si declini anche nel tentativo di ridurne la produzione, incentivando la creazione di beni durevoli che, al termine del loro ciclo di vita utile, possano essere riutilizzati o recuperati.

La transizione energetica ed ambientale secondo le linee guida del Green Deal europeo che punta a rendere l’Europa un continente a impatto climatico zero, richiede una maggiore sensibilità e coinvolgimento attivo da parte della collettività e rende indispensabile la partecipazione e l’impegno comune dei diversi stakeholder, Istituzioni e aziende, per rendere pienamente operativo un modello di economia circolare all’interno della nostra società.

La riforma di legge costituzionale approvata l’8 febbraio 2022 dal Parlamento, inserendo la tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi fra i principi fondamentali della Costituzione della Repubblica italiana, registra un cambio di passo rispetto a questo argomento fornendo una linea di indirizzo concreta da parte del legislatore. Questo provvedimento, unitamente alle risorse destinate dal Pnrr per finanziare progetti mirati al rafforzamento delle infrastrutture per la raccolta differenziata e all’ammodernamento/ sviluppo di nuovi impianti di trattamento, in linea con il principio di autosufficienza e prossimità nella gestione dei rifiuti previsto dal Testo unico ambientale 152/2006, fa bene sperare da questo punto di vista.

L’avvio di un processo virtuoso per la gestione dei rifiuti e la loro valorizzazione risulta essere necessario e non più rinviabile per impattare in modo positivo sull’ambiente, contrastando gli effetti del cambiamento climatico e garantendo risparmi in termini economici.

» 28.09.2022

Recenti

29 Novembre 2022
RENTRI: AVVIATA LA CONSULTAZIONE DEL MINISTERO AMBIENTE SUL MANUALE “MODALITA’ OPERATIVE”
Assoambiente è stata coinvolta nella consultazione avviata dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica sulla bozza di manuale recante le “Modalità Operative”.....
Leggi di +
29 Novembre 2022
BANCA D’ITALIA – pubblicato rapporto ambientale 2022
Con il Rapporto ambientale, la Banca dà conto dell’impatto delle proprie attività sull’ambiente, nonché delle azioni realizzate per ridurlo.
Leggi di +
28 Novembre 2022
Misure urgenti in materia di accise sui carburanti
Pubblicato in GU il DL 23 novembre 2 novembre 022, n. 179 che reca misure urgenti in materia di accise sui carburanti .....
Leggi di +
28 Novembre 2022
Sentenza Corte di Giustizia europea su cessazione qualifica di rifiuto
La Corte di Giustizia europea ha stabilito che la norma nazionale che subordina la cessazione della qualifica di rifiuto di terre da scavo non contaminate alla soddisfazione di criteri formali irrilevanti per la protezione ambientale viola il diritto UE.
Leggi di +
25 Novembre 2022
Oggetto: Consultazione ARERA - Sistemi di perequazione nel settore dei rifiuti
ARERA ha pubblicato una nuova consultazione, la 611/2022/R/RIF riguardante “Sistemi di perequazione nel settore dei rifiuti - Orientamenti per l’introduzione dei sistemi di perequazione connessi al rispetto della gerarchia dei rifiuti e al recupero dei rifiuti accidentalmente pescati”.
Leggi di +
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Inserisci la tua email
Iscriviti alla nostra newsletter
per ricevere gli aggiornamenti su AssoAmbiente
e altre utili informazioni
INSERISCI LA TUA EMAIL